Ormai sappiamo tutti che cosa sia Wumpa League: è un nuovo gioco di prossima uscita che riguarda, in qualche modo, la collezione di frutti in ambienti semi-aperti ed in cui possiamo usare diversi personaggi della serie.
I rumor ed i teaser da parte di Activision e Toys For Bob non sono mai mancati in questi ultimi mesi (attualmente l’ultima pignatta a forma di Wumpa è stata inviata al noto Youtuber WumpaLewis due giorni fa). Questo ha portato molte persone a credere che il gioco possa essere stato rimandato o addirittura cancellato, quest’ultima cosa improbabile visto il continuo teaserare.

Ora però abbiamo la conferma del tutto ufficiale, Wumpa League esiste, è in buona salute ma è in ritardo nel programma di rilascio di Toys For Bob e Activision.

Come riportato su Twitter dai cari Matt RomanoCanadian Guy Eh e JumpButton è stata leakata la road map di sviluppo di Crash Bandicoot a cura di Toys For Bob. E come possiamo vedere dall’immagine, Wumpa League, il capitolo atteso per il lancio autunnale è stato solo rimandato.

Avete capito bene, Wumpa League, se tutto fosse andato per il verso giusto senza ritardi, lo avremmo ottenuto tra Settembre e Ottobre 2021.

Possiamo vedere infatti come nei piani di Activision e TFB c’era il rilascio del gioco su console PlayStation e Xbox, ma il publisher ha deciso di fare un passo indietro.
Non sappiamo i motivi dietro questa scelta, anche se possiamo supporre ci siano di mezzo COVID-19, il progetto di Skylanders cancellato nella seconda metà del 2020 che ha rallentato l’intero studio e ultimo, ma non meno importante, i problemi legati alle angherie dei dipendenti negli uffici di Activision Blizzard, che purtroppo sono ancora in corso tramite vie legali.

Dall’immagine non si vede il nome del gioco, ma possiamo dire con certezza che QUANTUM è il nome in codice di Crash 4, mentre LAVA è il nome in codice di Wumpa League, nome che ormai è di dominio pubblico. Secondo degli insider, Wumpa League (nome che magari verrà cambiato una volta annunciato il titolo) è una sorta di Party Game alla Crash Bash ma in chiave moderna, adottando stilemi attuali come quelli dei battle royale.

ZGYSt9U

All’interno della road map potete vedere varie implicazioni ad un supporto post lancio, un batch iniziale di eroi (16, secondo le fonti) e di mappe e le modalità multiplayer.
Importante notare come nel corso del 2020 il gioco sarebbe stato anche già stato soggetto a test interni con closed alpha e test regionali.

Non ci resta che aspettare di avere, finalmente, l’annuncio. Magari ai Games Awards di Dicembre? D’altronde, è ormai tradizione che sia proprio Geoff Keighley a presentare un nuovo gioco di Crash Bandicoot.